skip to Main Content

Carico Immediato

LA SOLUZIONE IDEALE PER RITROVARE IL TUO SORRISO

IMPIANTI DENTALI A CARICO IMMEDIATO

Riprenditi i tuoi denti in 24 ore e torna a fare la cosa più bella del mondo: sorridere!
Il carico immediato rappresenta la tecnica d’implantologia più innovatia che effettuiamo nelle nostre cliniche per farvi riavere i vostri denti in meno di 24 ore.
Il termine “Carico Immediato” sta ad indicare che i denti sono immediatamente adattati sugli impianti dentali in modo fisso (non si tratta quindi di una protesi mobile)
Il trattamento consiste nel posizionare il numero di impianti necessari al paziente, in alcuni casi un singolo impianto, in altri casi un’arcata completa. Nel caso dell’arcata completa si possono collocare 4 (tecnica All on Four) o 6 impianti da usare come appoggio per le protesi.
La protesi fissa che si andrà a collocare è temporanea, per garantire la corretta osteointegrazione dell’impianto nel tessuto osseo. Una volta completata la fase di osteointegrazione, a partire circa dal terzo mese, sarà possibile installare la protesi definitiva fissa.

TEMPI BREVISSIMI
FUNZIONALITÀ IMMEDIATA
TECNOLOGIA GARANTITA
RIDUZIONE DEI COSTI
MIGLIORE QUALITÀ DI VITA
ASPETTO NATURALE
CHI PUÒ SOSTENERE UN INTERVENTO DI IMPLANTOLOGIA A CARICO IMMEDIATO?

Requisiti indispensabili :

  • Osso naturale sufficiente e di buona qualità (non deve essere effettuata rigenerazione dell’osso contestualmente all’intervento di inserimento degli impianti) in modo da avere una stabilità primaria degli impianti dentali superiore ai 35 Ncm:
  • Assenza di gengivite o altre situazioni infiammatorie locali
  • Assenza di grave malocclusione dentale
  • Assenza di bruxismo (digrignamento dei denti)
  • Assenza di neoplasie ossee;
  • Assenza di gravi forme di osteoporosi;
  • Conformazione idonea delle ossa mascellari.

In presenza di queste condizioni nelle nostre cliniche ‘’Dental G.B.’’ possiamo effettuare il carico immediato su tre tipi di impianti:

CARICO IMMEDIATO SULL'ARCATA COMPLETA

Nel caso di un intera arcata edentula (assenza totale di denti) il carico immediato permette di riabilitare tutti gli elementi dentali fin da subito.
Questo tipo di protesi possono presentare oltre ai elementi dentali anche parti di ‘’gengiva finta’’ nei casi in cui il riassorbimento osseo delle arcate è cosi importante che i denti risulterebbero troppo lunghi. La gengiva finta in resina o ceramica serve quindi per riequilibrare i rapporti dimensionali tra denti e tessuti molli (gengive).
Si precisa che nel caso di un intervento implantoprotesico dove uno o più impianti inseriti non presentano una stabilità primaria di almeno 35 Newton (osso molle) il carico immediato in forma di protesi fissa non sarà disponibile; Qualora si verifichi questa situazione, si provvederà a fornire una protesi mobile provvisoria, tipo protesi totale*. Il paziente utilizzerà la protesi mobile in sostituzione di quella fissa per un periodo variabile da 3 a 6 mesi, che successivamente verrà sostituita da una protesi definitiva fissa.

ALL ON FOUR

Che cos’è l’all on four?
L’ALL ON FOUR è una tecnica di implantologia dentaria che permette di inserire una protesi fissa completa di 12 denti per ogni arcata dentaria.

Il grosso vantaggio dell’all on four rispetto alla tecnica tradizionale di implantologia che prevedeva 8-10 impianti per arcata è che si può fare una protesi fissa su soli 4 impianti, che riabilita tutta l’arcata (12 denti), senza dover fare innesti di osso e quindi con dei tempi di trattamento molto brevi. Infatti per posizionare 8-10 impianti è necessaria una grande quantià di osso, specialmente nella arcata superiore che sfortunatamente è presente in una piccola percentuale di pazienti. Con la tecnica all on four invece riusciamo a riabilitare molte più persone, senza dover fare innesti di osso.

Infatti utilizzando questa tecnica si posizionano 4 impianti per arcata, in presenza di edentulia totale ( significa nessun dente) e questi impianti vengono messi con delle inclinazioni particolari per sfruttare al massimo la presenza di osso.
Generalmente vengono messi 2 impianti diritti nella zona centrale della arcata dove erano presenti gli incisivi, e due posteriori nelle zone dei premolari con una inclinazione verso la parte anteriore che permette di evitare di toccare strutture anatomiche importanti i quali il nervo alveolare inferiore o il seno mascellare superiore.
In questo modo con soli 4 impianti è possibile avvitare una protesi fissa di 12 denti per ogni arcata , che molto spesso può anche essere inserita dopo poche ore ( circa 24 ore). Tale protesi è provvisoria, poi successivamente a distanza di tre mesi si prenderanno nuove impronte per fare una protesi fissa definitiva in ceramica.

Il fatto che il dottor Giovanni Bona nella sua lunga carriera odontoiatrica abbia restituito il sorriso ai numerosi pazienti utilizzando proprio la tecnica “all on four” dimostra quanto sia efficace questa tecnica e testimonia che in tempi molto brevi fa tornare sul viso del paziente un sorriso sano e bello oltre a una funzione masticatoria del tutto nuova e duratura.
Infatti il dottor Giovanni Bona utilizza questa tecnica dal 2008,dopo lunghi anni di aggiornamento e studi su questo sistema.

Il vantaggio di questa metodica è che molto spesso il paziente entra in sala operatoria presso la nostra clinica con pochi denti, magari mobili e dolenti ed il giorno dopo va a casa con la possibilità di masticare nuovamente e sorridere felicemente con dei denti fissi provvisori.

Inoltre le protesi sono avvitate e e non cementate e questo è importantissimo perchè esse possono essere smontate dai nostri medici senza alcun tipo di trauma, come spesso accade con l’utilizzo del martelletto estrattore, qui si usa un piccolo cacciavite dedicato per svitare le protesi

Nella arcata inferiore nella quasi totalità dei casi è possibile inserire gli impianti e caricarli con una protesi fissa provvisoria, poiché l’osso mandibolare è molto compatto e quindi gli impianti si stabilizzano oltre i 35 ncm, che è una forza sufficiente che permette di inserire una protesi fissa provvisoria già entro 24 ore.
Nella arcata superiore purtroppo l’osso è un po’ più tenero, per cui alcune volte ( circa nel 20% dei casi) non è possibile caricare subito gli impianti e si deve passare per una protesi mobile.

La cosa importantissima da sapere è che nella nostra clinica grazie all’esperienza ed alle competenze professionali del Dottor Giovanni Bona e dei suoi validi collaboratori nessun paziente sarà lasciato senza protesi provvisoria per più di 24 ore, che sia mobile o fissa.

GLI STEP DELLA TECNICA
PRIMA VISITA

è fondamentale per verificare la fattibilità dell’intervento. In questa seduta verranno effettuate tutte le radiografie necessarie per una completa diagnosi del caso.

SECONDO APPUNTAMENTO

Si procede all’estrazione dei denti residui compromessi e all’inserimento degli impianti. Viene presa l’impronta e, il giorno successivo, inserita la Protesi Provvisoria.
Mediamente viene richiesta una tempistica di almeno 3 giorni anche per dare la possibilità di effettuare un controllo successivo. Vengono poi inseriti dei punti di sutura riassorbibili, che possono anche non essere rimossi, per cui il paziente potrà tornare dopo un periodo di 3 mesi per l’inserimento della Protesi Definitiva.

DOPO TRE MESI

la protesi dentaria provvisoria viene sostituita con quella definitiva in resina o in ceramica. Si richiede un periodo di almeno una settimana per le impronte della protesi, le diverse prove e la consegna della Protesi Definitiva.

L’ANESTESIA

Grazie all’esperienza maturata negli anni, le Dental GB sono in grado di effettuare interventi in assenza di dolore, sia durante, che dopo l’intervento. Verrà consegnato un protocollo Farmacologico e di Comportamento al paziente successivamente all’intervento, che questo dovrà seguire scrupolosamente (istruzioni post-operatorie).

LA SOLUZIONE IDEALE PER RITROVARE IL TUO SORRISO

Anche in assenza di tutti i denti o con tutti i denti compromessi.

Desiderate Un Sorriso Perfetto - I Prezzi Piu Bassi E Vantaggiosi, Qualità Europea

PRENOTA ORA
close slider
Prenota il tuo appuntamento

 

Back To Top